Scuola, classi di livello: promosse o bocciate?

Da IlFattoQuotidiano.it – 04/02/16 – Per poter verificare meriti e demeriti dei vari sistemi di organizzazione didattica, classi di livello comprese, gli studenti dovrebbero essere assegnati in modo casuale all’uno o all’altro. Ma ciò significherebbe ignorare legittime preferenze individuali. Progetti pilota per superare le difficoltà. Percorsi scolastici diversi: come e quando Una circolare ministeriale dell’11…

Dettagli

L’ex ministro Carrozza valuterà progetti di ricerca europei

Da TuttoScuola.com – 03/02/2016 – Maria Chiara Carrozza, deputato e docente alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, di cui è stata rettore, è stata nominata presidente della Commissione che dovrà valutare il piano intermedio di sviluppo di due “progetti bandiera” della ricerca europea, sostenuti con un finanziamento decennale pari a un miliardo di euro ciascuno.…

Dettagli

QUESTIONE “REINSERIMENTO IN GAE” DEI DOCENTI DEPENNATI PER NON AVER FATTO DOMANDA DI AGGIORNAMENTO

Redazione 02/03/2016 – Si comunica che il Consiglio di Stato con sentenza n 356/2016 emessa dalla Sesta Sezione e pubblicata in data 29/01/2016, ha accolto l’appello proposto dall’avvocato amministrativista di Caserta, Pasquale Marotta, per conto di un gruppo di docenti erano stati depennati dalla graduatoria provinciale ad esaurimento  per non aver presentato domanda di aggiornamento.…

Dettagli

Pensioni, andarci a 62 anni svecchierebbe gli organici e favorirebbe il turnover

Da TecnicaDellaScuola.it – 02/02/16 – “Anticipare l’uscita dal lavoro a partire dai 62 anni, contribuisce allo svecchiamento delle aziende e, con il turnover, a favorire l’ingresso delle giovani generazioni nel mondo del lavoro”. A chiederlo, ribadendo un concetto espresso già nelle scorse settimane, è Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro della Camera. “Un sistema pensionistico…

Dettagli

Mobilità 2016, quasi salvi i trasferimenti interprovinciali

Da TecnicaDellaScuola.it – 30/01/2016 – Continuano a giungere dettagli sull’accordo di massima raggiunto nella serata del 25 gennaio tra Miur e sindacati sulla mobilità. In particolare su uno dei punti più controversi, quello della mobilità interprovinciale per coloro che sono stati assunti sino all’anno scolastico 2014/15 compreso. Per la quale, alla fine, è stata trovata…

Dettagli