Formazione obbligatoria, Giannini: i docenti tornino a scuola, basta col modello io spiego voi ascoltate

Da TecnicaDellaScuola.it – 17/10/2016 – “Ancora troppi docenti applicano il vecchio modello di insegnamento: io sto in cattedra, spiego e voi ascoltate”. Ecco perché, a partire da dicembre, gradualmente, “tutti i 750 mila insegnanti torneranno sui banchi di scuola”. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, in un’intervista alla rivista “Gente”, parlando dei motivi che…

Dettagli

80 mila nuovi posti per docenti?

Da TuttoScuola.com – 16/10/2016 – Sarebbe previsto nella prossima legge di stabilità. quasi certo il consolidamento di 25 mila posti. Secondo le anticipazioni di Repubblica, il Governo sembrerebbe intenzionato ad inserire nella prossima legge di stabilità un impegno finanziario per l’immissione in ruolo di altri 80 mila insegnanti, con l’obiettivo di svuotare il più possibile…

Dettagli

TES, le migliori università del mondo sono USA: 15 su 20

Da TuttoScuola.com – 16/10/2016 – Come ogni anno, il Times Educational Supplement (TES) nella sua versione dedicata all’istruzione superiore ha stilato la lista delle 200 migliori università del mondo, una selezione realizzata tenendo conto di diversi fattori tra cui qualità dell’istruzione, livello della ricerca, apertura all’internazionalizzazione, numero di studenti stranieri, competenza dello staff, servizi, etc.…

Dettagli

Stipendi di docenti e dirigenti: crescono in tutta Europa, tranne che in Italia

Da TecnicaDellaScuola.it – I salari dei docenti e dei dirigenti scolastici italiani sono “frozen”, congelati, gli unici in Europa (insieme a Cipro). A dirlo è l’ultimo rapporto Eurydice, Teachers’ and School Heads’ Salaries and Allowances in Europe – 2015/2016, presentato in concomitanza con la giornata mondiale degli insegnanti. Il rapporto si riferisce all’a.s. 2015/2016 e offre…

Dettagli

Pensione anticipata Ape senza ridare i soldi, i docenti della primaria già non ci sono più

Da TecnicaDellaScuola.it – 15/10/2016 – Non c’è traccia dei docenti della primaria nella bozza di accordo che permetterà di lasciare il lavoro a 63 anni senza restituire i soldi dell’anticipo di 3 anni e 7 mesi. Buone possibilità hanno sempre, invece, i docenti della scuola dell’infanzia. Sono queste le ultime indicazioni che trapelano in vista dell’incontro…

Dettagli