Da OrizzonteScuola.it – 08/09/2014 – Vediamo quali saranno i tempi di questa possibile riforma della scuola. Il 3 settembre 2014 il Governo ha presentato le linee guida del Piano Scuola. Un dossier di 136 pagine, fitto fitto di informazioni, novità, rivoluzioni, cambiamenti in molti aspetti e settori della scuola.

Il Governo chiede l’aiuto, il commento, l’incoraggiamento, la critica da parte di tutti gli attori protagonisti della scuola. E’ stata quindi avviata una grande consultazione della scuola, aperta dal 15 settembre al 15 novembre 2014, sul sito labuonascuola.gov.it

E’ sufficiente lasciare la propria mail, si verrà aggiornati sull’avvio della consultazione e su tutti gli eventi e i momenti di partecipazione associati al Piano “La Buona Scuola” . L’invito è aperto a tutti: studenti, docenti, presidi e personale della scuola. Ascolteremo i genitori e tutti coloro che vorranno dire la loro. Il Governo lo pensa come “un grande dibattito pubblico sulla visione e sulle proposte della Buona Scuola che immaginiamo per l’Italia.”

Nel frattempo, da lunedì 08 settembre 2014 il Ministro Giannini sarà in giro per l’Italia per raccontare #labuonascuola

Post consultazione. Sia Renzi nel video di presentazione che il Ministro Giannini in conferenza stampa hanno proposto la data di gennaio 2015 per l’attuazione dei provvedimenti normativi in attuazione delle riforme così come scaturiranno dalla consultazione. Il Ministro si è mostrato particolamente fiducioso “immaginiamo percorso legislativo molto lineare che parte dopo la consultazione e che si concluderà con un decreto legge a inizio 2015“.

Dunque, i provvedimenti che ne scaturiranno – si parli di immissioni in ruolo, o di progessione carriera per merito, o di nuovi curricoli – dovrebbero essere attuati dall’a.s. 2015/16.

Si apre una nuova stagione della scuola, sapremo nei prossimi mesi come il personale della scuola sfrutterà l’importante occasione di dialogo e quali conseguenze ne deriveranno nelle decisioni del Governo.