DaTecnicaDellaScuola.it – 10/09/2015 I 500 euro di bonus per l’aggiornamento dei prof? Arriveranno quest’anno, abbiamo stanziato oltre 200 milioni, subito disponibili. Lo ha detto il ministro Giannini al Messaggero del 7 settembre.

Meno certezze arrivano, invece, sul fronte stipendiale. “Per questo c’è il ministro Madia. Noi siamo pronti, la scuola parte già con un piede avanti. Abbiamo messo denaro e cambiato le regole. Se sul fronte degli stipendi si riapre la partita, noi ci siamo”, ha replicato il responsabile del Miur.

Giannini è stata anche incalzata sulle assunzioni dei precari, in particolare su quelle a centinaia di chilometri da casa. “La mobilità nel pubblico impiego, anche nel mondo della scuola, è un dato storico e questa legge non la incrementa, anzi nel tempo diminuirà. Si tratta di una mobilità fisiologica nei numeri stabiliti: è il 15% su un totale di 100 mila persone. Francamente chiamarla deportazione mi sembra eccessivo”.

Per quanto riguarda i tempi di attuazione della riforma, dopo aver detto che sarà entrata a regime non prima di tre anni, Giannini parla del suo completamento. “E’ stata approvata il 16 luglio, il nostro programma indica circa un anno e mezzo, quindi la fine dell’anno solare 2016 per completarla. Stiamo rispettando puntualmente tutte le tappe”.