Da NotizieDellaScuola.it – 22/07/2013 – A conclusione del corrente anno scolastico, ciascun USR è invitato a rendere conto al Miur su quanto avvenuto nel proprio territorio relativamente alle azioni e all’impiego delle risorse assegnate per la scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare.
Pertanto, con nota 18 luglio 2013 prot. n. 4907, si coglie l’occasione per richiamare l’attenzione degli Uffici su alcuni problemi, tuttora presenti che non favoriscono il pieno e meritato sviluppo della scuola in ospedale e a domicilio in tutti i territori, in particolare per quanto concerne i seguenti aspetti:

– Referenti regionali e per il portale, scuole polo
– Modello d’intervento
– Formazione del personale
– Portale della scuola in ospedale e a domicilio
– Istruzione domiciliare

A conclusione di questo anno scolastico, ogni USR è invitato a registrare nel database del portale (http://pso.istruzione.it), a cura del referente regionale e per il portale, i dati relativi ai flussi in ospedale e a domicilio per l’anno scolastico 2012/2013.
Per favorire e facilitare una corretta interpretazione delle schede di monitoraggio da parte di tutte le sezioni ospedaliere e il corretto e convalidato inserimento dei dati sul portale, il Miur ha prodotto un apposito “Vademecum”.
Le funzioni del database per l’inserimento dei dati sono già aperte e disponibili e lo rimarranno fino al prossimo 11 ottobre.