Da OrizzonteScuola.it – 18/09/2014 – L’allarme è bipartisan, lanciato sia da sinistra (con Fioroni) che da destra (con la Centemero). A preoccupare il Decreto Legge “Semplificazioni” di Monti che impedì l’assunzione di 50mila docenti.

Dove sta il problema? Nella finanziaria del 2012, il Sottosegretario all’Economia, Polillo, fece inserire una norma che istituiva l’organico funzionale, ma lo legava non alla popolazione scolastica, quanto alle risorse finanziarie disponibili. Eravamo sotto il Governo Monti. A ricordarlo Giuseppe Fioroni, in una intervista ad Italia Oggi.

Stesse segnalazione è stata fatta qualche giorno fa dalla responsabile scuola di Forza Italia, Elena Centemero, che ha ricordato che il MEF non diede l’autorizzazione, proprio in virtù di questo tetto legato alla disponibilità finanziaria, per 50mila nuovi docenti da inserire nell’organico di rete. La Ragioneria dello Stato diede parere negativo.

Adesso, il contingente da assumere in ruolo per l’organico funzionare è di 80mila docenti, ben 30mila in più rispetto alla precedente richiesta.

Per far ciò sarà necessario un intervento legislativo, dice Fioroni, che tolga i limiti finanziari imposti, o la Ragioneria darà nuovamente parere negativo. Quota 96 docet.