Da NotiziedellaScuola.it – 29/11/2013 – Chiarimenti in merito ai corsi di formazione: selezioni e procedure di accoglimento delle candidature, sviluppi professionali per i docenti frequentanti, permanenza nel ruolo di appartenenza per coloro che conseguono la specializzazione.

La nota 6 novembre 2013 prot. n. 11812 richiama la normativa di rilievo inerente i corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno destinati al personale docente in esubero. In particolare:

– nota 10 ottobre 2012, prot. n. 7591: stabilisce il carattere volontario delle candidature alla frequenza dei corsi nella provincia di titolarità e i criteri di ammissione alle attività di formazione concordati con le OOSS e individua la priorità dei docenti delle classi di concorso A075 – A076 – C555 – C999 per la partecipazione ai corsi; non esclude la partecipazione ai corsi di docenti di altre classi di concorso in esubero, nonché di altri docenti sulla base di peculiarità territoriali, da considerare in sede di confronto con le OOSS.

– nota 22 ottobre 2013, prot. n. 11235: precisa che i posti per la frequenza dei corsi riservati ai docenti appartenenti alle classi di concorso della Tabella C, diverse da C555 e C999, sono individuati ripartendo proporzionalmente i posti disponibili per la frequenza dei corsi in base agli esuberi delle singole classi di concorso. Tali posti sono assegnati, per ciascuna classe di concorso, ai docenti con minore età.

Il personale che consegue il titolo di specializzazione è tenuto a prestare servizio sui posti di sostegno secondo le modalità che verranno stabilite negli emanandi CCNNII sulla mobilità e sulle utilizzazioni.