Da TecnicaDellaScuola.it – 05/03/2016 – Detrazione o deduzione delle spese per l’istruzione: la differenza non è cosa da poco.

Il sottosegretario  Toccafondi ha ricordato che grazie alle disposizioni inserite nella legge 107 già con la prossima dichiarazione dei redditi sarà possibile per moltissime famiglie ottenere una riduzione sulle tasse da pagare.

Toccafondi ha anzi precisato che sarà possibile detrarre le spese sostenute per l’iscrizione e la frequenza alle scuole paritarie fino a 400 euro.

Tutto esatto, ma è bene chiariere meglio la questione, anche per evitare di creare troppe illusioni alle famiglie (un milione circa) che mandano i propri figli in una scuola non statale.

La legge parla proprio di detrazione fiscale e questo significa che su una somma di 400 euro sarà possibile ottenere una riduzione dell’imposta pari al 19%.

In altre parole il vantaggio fiscale sarà al massimo di 78 euro.