Da TuttoScuola.com – 22/04/2016 – Proseguendo nella comparazione tra posti a concorso e candidati, Tuttoscuola ha esaminato la situazione del quarto giorno di prove, mercoledì 4 maggio.

Nella quarta giornata sono in calendario, al mattino, la prova scritta dell’Ambito disciplinare AD 3 – A29:Musica negli istituti di istruzione secondaria di II grado e A30: Musica nella scuola secondaria di I grado, nonché la A44: Scienze e tecnologie tessili, dell’abbigliamento e della moda.

Nel pomeriggio sono in calendario le prove scritte dell’A61 – Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali nonché l’A08 – Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica.

Di seguito la situazione relativa al confronto tra posti e candidati.

Musica: troppi candidati, molte esclusioni

Nella quarta giornata delle prove scritte, il 4 maggio, si cimenteranno i candidati della musica del I e II grado, le cui classi di concorso sono raggruppate nell’ambito disciplinare AD3.

In effetti i posti disponibili a concorso sono quelli dell’A30, Musica nella scuola secondaria di I grado, per complessivi 310 posti, così ripartiti: 49 posti nel Lazio (aggregati Abruzzo (8), Calabria (1), Marche (5) e Umbria (4)); 61 posti in Lombardia (aggregati Friuli VG (5) e Liguria (11)); 25 posti in Campania; 29 posti in Emilia R.; 30 posti in Piemonte; 26 posti in Puglia; 16 posti in Sardegna; 24 posti in Sicilia; 19 posti in Toscana; 31 posti in Veneto. Non vi sono posti in Basilicata e in Molise.

Complessivamente vi sono ben 1.308 candidati, cosi ripartiti: Campania 111 candidati per 25 posti (eccedenza di 86 candidati); Emilia Romagna 109 candidati per 29 posti (eccedenza di 80 candidati); Lazio 268 candidati per 49 posti (eccedenza di 219 candidati); Lombardia 274 candidati per 61 posti (eccedenza di 213 candidati); Piemonte 107 candidati per 30 posti (eccedenza di 77 candidati); Puglia 81 candidati per 26 posti (eccedenza di 55 candidati); Sardegna 25 candidati per 16 posti (eccedenza di 9 candidati); Sicilia 114candidati per 24 posti (eccedenza di 90 candidati); Toscana 81 candidati per 19 posti (eccedenza di 62 candidati); Veneto 138 candidati per 31 posti (eccedenza di 107 candidati).

Complessivamente il numero dei candidati è di gran lunga maggiore dei posti a concorso, tanto che per un migliaio di candidati non ci sarà speranza di vincita del concorso.

Mancano candidati per abbigliamento e moda 

Sempre al mattino del 4 maggio la prova scritta della classe di concorso A44: Scienze e tecnologie tessili, dell’abbigliamento e della moda, per la quale sono in palio complessivamente 63 posti, così distribuiti su tre regioni con numerose aggregazioni: Lombardia 28 posti (aggregazioni di Emilia R. (4), Friuli VG (2), Piemonte (2) e Veneto (6)); Toscana 10 posti (aggregazioni di Lazio (2), Sardegna (1) e Umbria (2)) e Campania 25 posti (aggregazioni di Abruzzo (1), Calabria (2), Puglia (9) e Sicilia (3)).

Complessivamente vi sono 55 candidati, cosi ripartiti: Campania 31 candidati per 25 posti (eccedenza di 6 candidati); Lombardia 17 candidati per 28 posti (carenza di 11 candidati); Toscana 7 candidati per 10 posti (carenza di 3 candidati).

Il confronto tra numero di candidati e posti disponibili è negativo: più posti che candidati.

Complessivamente rimarranno vacanti certamente 14 posti.

Tecnologie multimediali: ce la farà uno su quattro

Nel pomeriggio del 4 maggio è prevista la prova scritta dell’A61 – Tecnologie e tecniche delle comunicazioni multimediali, per la quale vi sono complessivamente 33 posti, ripartiti per aggregazione su due regioni: Lombardia 23 posti (aggregazioni di Emilia R. (4), Friuli VG (1) e Piemonte (9)) e Puglia 10 posti(aggregazione di Calabria (1), Campania (4) e Toscana (1)).

Complessivamente vi sono 118 candidati, così ripartiti: Lombardia 70 candidati per 23 posti (eccedenza di 47 candidati), Puglia 48 candidati per 10 posti (eccedenza di 38 candidati).

Il confronto tra numero di candidati e posti disponibili evidenzia un surplus di 85 candidati. Praticamente c’è un posto a concorso quasi ogni quattro candidati.

Design d’arredamento: 100 non vinceranno

Sempre nel pomeriggio del 4 maggio è prevista anche la prova scritta dell’A08 – Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica, per la quale vi sono complessivamente 68 posti, ripartiti per aggregazione su tre regioni: Lombardia 18 posti (aggregazione di Emilia R. (1), Friuli VG (1), Liguria (3), Piemonte (3) e Veneto (7)); Lazio 33 posti (aggregazione di Marche (7), Sardegna (2) e Toscana (11)); Campania 17 posti (aggregazione di Abruzzo (1), Basilicata (4), Calabria (2) e Puglia (1)).

Complessivamente vi sono 163 candidati, così ripartiti: Lombardia 55 candidati per 18 posti (eccedenza di 37 candidati), Lazio 63 candidati per 33 posti (eccedenza di 30 candidati) e Campania 45 candidati per 17 posti (eccedenza di 28 candidati).

Il confronto tra numero di candidati e posti disponibili evidenzia un surplus di quasi 100 candidati: poco più di un terzo ce la farà.