Da MiurIstruzione.it – 14/08/2018 – Presentate al Senato le linee programmatiche del dicastero in cui si è sottolineato l’Importanza della materia delle scienze motorie per la scuola primaria. Il Ministro Bussetti innanzi alle commissioni VII di Camera e Senato ha presentato il piano di inserimento di una nuova materie per le scuole primarie e ha fornito le sue spiegazioni anche in base a tale scelta che creerà nuovi inserimenti di laureati in tale materia.

Bussetti come già ha ribadito in altre occasioni afferma che alla scuola non occorrono ennesime riforme, ma ritiene doveroso intervenire su diversi aspetti come appunto l’inserimento delle Scienze motorie che fornirebbe oltre alla conoscenza di una nuova disciplina come quella dello sport alle scuole primarie, ma oltre tutto consentirebbe ai tanti Laureati in tale disciplina di potersi candidarsi oltre che alle scuole secondarie anche in quelle primarie.

L’educazione motoria è molto importante in tutte le fasi della crescita soprattutto nelle prime fasi, e la scuola è il luogo migliore per tale formazione coniugando studio e sport.

Altra idea del Ministro Bussetti è quella di far intervenire associazioni sportive del territorio assicurando così una sinergia tra scuola e territorio con un unico fattore di unione che sarà lo sport con attività anche all’aperto per rapportare i bambini con gli spazi aperti.

Il Ministro ritiene importante anche la sperimentazione di progetti scuola e sport che includano studenti con predisposizione allo sport agonistico creando così condizioni utili a far coniugare studio e sport, visto che la carriera degli atleti non è lunghissima ed è importante che essi ottengano un titolo di studio utile al successivo inserimento nel mondo del lavoro.