Da PrecariScuolaVenezia.com– 12/10/2013 – Tra i 180 emendamenti presentati dal Movimento 5 stelle al Decreto istruzione ce n’è uno che riguarda la questione Quota96.Si tratta dell’emendamento A.C. 1574 che chiede la modifica del comma 14 dell’articolo 24 della spending review, estendendo anche ai docenti che hanno maturato al 30 giugno 2012 i requisiti pensionistici le condizioni di calcolo dei requisiti secondo la legge precedente alla riforma Fornero.

Per quanto riguarda la copertura finanziaria, l’emendamento chiede l’inserimento di un comma 9-ter:  Per l’anno 2013, 2014 e 2015 le disponibilità di competenza e di cassa relative alle spese rimodulabili del bilancio dello Stato iscritte nello Stato di previsione del Ministero dell’economia e finanze e del Ministero dello Sviluppo economico nella Missione 11 “Competitività e Sviluppo delle imprese”, non impegnate alla data di entrata in vigore del presente decreto legge,   sono accantonate e rese indisponibili per ciascun Ministero e per un importo comunque  non inferiore a  78 milioni per l’anno 2013,  a 236 milioni per l’hanno 2014 e  a 831 milioni per l’anno  2015 di euro e versate all’entrata del bilancio dello Stato. Con decreto del Ministro dell’economia e finanze sono riassegnate  all’Istituto di previdenza sociale per le finalità di cui al comma precedente.   Per la copertura degli oneri per ciascuno degli anni  2016 e 2017, valutati rispettivamente in  162 milioni e 113 milioni si demanda alla legge di stabilità l’ individuazione delle  risorse, ai sensi dell’articolo 11, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196.