Redazione – 10/05/2013 – É dell’8 maggio 2013 la Nota Miur, prot.n. 2382, con cui vengono segnalati gli adempimenti di carattere organizzativo e operativo relativi agli Esami di Stato.
Tutti gli adempimenti devono essere finalizzati a permettere lo svolgimento degli esami nella pienezza della legalità.
Sarà necessaria una scrupolosa osservanza delle disposizioni impartite, relative alle nuove modalità di invio delle tracce delle prove scritte degli esami di Stato.
Ai Dirigenti scolastici viene raccomandato di utilizzare locali assolutamente conformi e idonei ai requisiti richiesti, attrezzati con fotocopiatrici perfettamente funzionanti e dotate di toner e di carta in quantità sufficiente.
Per parte loro gli uffici di segreteria metteranno a disposizione, per le esigenze operative delle Commissioni, il telefono, il fax, le attrezzature e i mezzi di comunicazione in dotazione e assicureranno un’attività continua e puntuale di assistenza e di supporto alle Commissioni.
I Dirigenti scolastici vorranno invitare i rispettivi uffici di segreteria a preparare, con ragionevole anticipo, gli atti, i documenti, gli stampati e il materiale di cancelleria occorrenti alle Commissioni per l’espletamento del loro mandato; a tal fine può rivelarsi utile il riferimento al modello di “verbale di consegna al Presidente della commissione di esame dei registri, degli stampati, delle chiavi dei locali e della documentazione relativa ai candidati interni ed esterni”, facente parte dei modelli di verbali allegati all’Ordinanza Ministeriale n. 13 del 24 aprile 2013 recante “Istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato”.
I Dirigenti scolastici dovranno inoltre aver cura di avvertire tempestivamente i candidati che è assolutamente vietato, nei giorni delle prove scritte, utilizzare a scuola telefoni cellulari di qualsiasi tipo (comprese le apparecchiature in grado di inviare fotografie e immagini), nonché dispositivi a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere, e che nei confronti di coloro che fossero sorpresi ad utilizzarli è prevista, secondo le norme vigenti in materia di pubblici esami, l’ esclusione da tutte le prove.
È inoltre vietato l uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo “palmare” o personal computer portatili di qualsiasi genere, in grado di collegarsi all’esterno degli edifici scolastici tramite connessioni “wireless”, comunemente diffuse nelle scuole, o alla normale rete telefonica con protocolli UMTS, GPRS o GSM o BLUETOOTH.