Da OrizzonteScuola.it – 27/08/2013 – Saranno 11.268 i posti per le immissioni in ruolo docenti 2013, dei quali 3mila alle superiori. Come saranno distribuiti? Problemi per assunzione da graduatorie concorso 2012 Sicilia e Toscana. Niente per ATA. Le prime reazioni dei sindacati.
La distribuzione dei posti per gradi ed ordini di scuola

– 1.274 posti scuola dell’infanzia
– 2.161 posti scuola primaria
– 2.919 posti scuola secondaria I grado
– 3.136 posti scuola secondaria II grado
– 1.648 posti sostegno
– 68 agli educatori dei convitti nazionali e degli educandati.

Ipotesi aliquota dal 45% della scuola dell’infanzia, al 30% della scuola secondaria. Al 50% il sostegno.
Scarica il file con la distribuzione per provincia e classe di concorso
Cosa è stato previsto per le graduatorie del concorso 2012
Per le classi di concorso non bandite valgono le graduatorie dei precedenti concorso 1990 e 1999.
Le graduatorie del concorso 2012 “potranno essere utilizzate, per le immissioni in ruolo, se approvate in via definitiva entro il 31 agosto 2013 nel limite massimo dei posti messi a concorso. Qualora i vincitori del concorso DM 82 siano in numero inferiore rispetto ai posti messi a concorso, la differenza va assegnata alle Graduatorie ad esaurimento.
Le graduatorie di cui al D.D.G. 24 settembre 2012 n. 82, non rese definitive entro il 31 agosto 2013, verranno utilizzate per le immissioni in ruolo degli anni scolastici successivi.”
Per maggiore chiarezza trascriviamo l’informativa del sindacato UIL
Le nomine dovranno essere effettuate entro il 31 agosto
L’attribuzione dei posti tra i vari ordini di scuola e classi di concorso sarà effettuata in modo proporzionale alle vacanze di organico e tenendo conto dei posti “unici”, circa 1.800, con una previsione di copertura di circa il 41% dei posti disponibili e vacanti.
Come previsto dalla normativa i posti saranno ripartiti al 50% tra le graduatorie definitive del concorso e quelle ad esaurimento. Nel caso le graduatorie del concorso non fossero approvate entro il 31 agosto, si utilizzeranno prima quelle dei concorsi precedenti e poi quelle ad esaurimento.
I posti accantonati per i ricorsi, nel caso in cui il docente destinatario dell’accantonamento abbia ottenuto il ruolo o optato per le vigenti graduatorie, vengono sbloccati e resi disponibili per le assunzioni dalle graduatorie 2010/2011.”
Il Ministero ha anche comunicato il risultato del monitoraggio MIUR sui concorsi ad oggi: 73% di tutti i concorsi va a buon fine entro il 31/08; il 5% è già sicuramente out; il 22% rischia di andare fuori perché termina in questi giorni gli orali. Le regioni che sono più in ritardo sono la Toscana e Sicilia.