Da IlSole24Ore.com – 06/06/2013 – La «lode» sì; il «bonus», no. Agli esami di terza media che prenderanno il via nei prossimi giorni le commissioni potranno assegnare la lode agli alunni con il voto di 10. Ma non potranno applicare alcun «bonus» (previsto invece per l’esame di maturità – 5 punti in più a discrezione delle commissioni). Tale istituto infatti «non è contemplato da alcuna norma per l’esame finale del primo ciclo», ribadisce in una circolare – inviata oggi agli uffici scolastici regionali – il minist ero dell’Ist ruzione, e quindi è inapplicabile
Per il voto finale conta la media aritmetica dei voti
L’esito dell’esame, ricorda il dicastero di Viale T rastevere, «è espresso con valutazione complessiva in decimi; e conseguono il diploma gli studenti che ottengono una valutazione non inferiore a sei decimi. A coloro che conseguono un punteggio di dieci decimi può essere assegnata la lode da parte della commissione esaminatrice con decisione assunta all’unanimità (Dpr 122 del 2009)». Il voto finale dell’esame è costituito dalla media aritmetica (e non media ponderata) dei voti in decimi ottenuti nelle singole prove e nel giudizio di idoneità, arrotondata all’unità superiore per frazione pari o superiore a 0,5. Vale a dire, che prende 7,4, vedrà arrotondare il voto a 7; chi arriva a 7,6, salirà a 8. Il ministero raccomanda poi alle commissioni nell’attribure il voto finale dell’esame di «evitare possibili appiattimenti, che rischierebbero di penalizzare potenziali “eccellenze” e di evidenziare i punti di forza nella preparazione dei candidati, anche in funzione orientativa rispetto al proseguimento degli studi».
All’esame ammessi con il 6 in tutte le discipline
La circolare del Miur, che ha voluto ribadire le istruzioni a carattere permanente per gli esami del primo ciclo, ricorda anche come l’ammissione all’esame di terza media sia disposta con decisione assunta a maggioranza dal consiglio di classe, nei confronti dell’alunno che ha conseguito una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline (valutate queste con un unico voto) e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi.