Da TuttoScuola.com – 06/12/2013 – “Non l’hanno presa bene”. Copyright del Ministro dell’Istruzione, dell’università (la terra promessa dei ‘baroni’) e della ricerca  Maria Chiara Carrozza che, ospite di Giovanni Minoli su Radio 24, torna sulla questione baroni nelle universià italiane e alla domanda su quanti baroni abbiano ascoltato il suo appello ad andare in pensione dopo i 70 anni ha risposto: “Ah, no, mi hanno scritto di tutto, su twitter, sugli articoli, interviste, mailing list, di tutto. E quindi, insomma, non l’hanno presa bene”.

Incalzata sul fronte della ricerca universitaria, il Ministro Carrozza ha spiegato: “in Italia c’è l’autonomia come ovunque … universitaria. Non tutti gli ambienti sono uguali, questo è il punto fondamentale. Noi dobbiamo dare i finanziamenti agli ambienti che promuovono i giovani, che promuovono l’ambiente favorevole. Ci sono anche in Italia…”

Sul tema della selettività dell’investimento il Ministro dell’Istruzione ha aggiunto: “Certamente, quindi avere un sistema meritocratico significa saper scegliere dove mandarli o non mandarli. Il problema è che in Italia, la meritocrazia si chiede sempre per gli altri, e non per se stessi”.