Da OrizzonteScuola.it – 02/09/2013 – Con nota 8585 del 30 agosto 2013 il Miur comunica che il gestore del sistema informativo ha proceduto alla prenotazione ed elaborazione delle graduatorie d’istituto docenti – I, II e III fascia, nonchè alla diffusione telematica.
Dalla giornata di ieri, 29/08/2013, è stata inoltre avviata l’attività di popolamento della banca dati per le “Convocazioni da graduatorie d’istituto”.
Le singole istituzioni scolastiche potranno ottenere le graduatorie in formato elettronico tramite la funzionalità “Diffusione Telematica Graduatorie”, avendo cura di controllare la correttezza delle “confluenze” in caso di dimensionamento.
Si ricorda che la pubblicazione delle graduatoria d’istituto è di competenza delle istituzioni scolastiche che dovranno provvedere all’affissione all’albo, della graduatoria priva dei dati sensibili.
Gli aspiranti invece, potranno, come di consueto, verificare la posizione assunta nelle graduatorie delle scuole richieste – come modificate dal dimensionamento – tramite l’apposita funzione del portale POLIS di “Visualizzazione delle graduatorie d’istituto”

Vecchie e nuove graduatorie di istituto
E stata disposta, al fine di attualizzare le posizioni degli aspiranti docenti ed educativi nelle graduatorie di circolo e di istituto valide per il vigente triennio scolastico, una procedura automatica di allineamento tra la precedente e la nuova anagrafe delle istituzioni scolastiche. Le graduatorie, così aggiornate, sono già disponibili, come comunicato in data odierna agli uffici territoriali e dirigenti scolastici.
Negli Istituti in cui si attivano nuovi insegnamenti per effetto della progressiva entrata a regime della riforma degli ordinamenti scolastici, per i quali negli anni precedenti compresi nell´attuale triennio di vigenza non erano presenti graduatorie, sono valide le graduatorie che il Sistema Informativo genera per la prima volta. Tali graduatorie, infatti, non sono prodotte in base a nuove domande di inserimento (la cui presentazione è preclusa nel triennio di vigenza delle graduatorie di Istituto), bensì sulla base delle classi di concorso e degli istituti richiesti a suo tempo dagli aspiranti all´atto della domanda di iscrizione in graduatoria per l´attuale triennio. “

La nota