Da OrizzonteScuola.it – 25/03/2014 – L’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento 2014 17 sarà effettuato con le tabelle di valutazione dei titoli ormai note, utilizzate sin dal 2002 per la I e II fascia, e dal 2007 per la III fascia, utile anche per la IV.
1. Per il personale iscritto nella I e nella II fascia delle graduatorie ad esaurimento, la valutazione dei titoli viene effettuata sulla base della tabella approvata con D.M. del 12 febbraio 2002, n. 11, modificata ai sensi dell’art. 1, comma 3, della legge n. 143/ 2004 (allegato 1).

2. Per il personale iscritto nella III e nella IV fascia, la valutazione viene effettuata sulla base della tabella di valutazione, di cui al D.M. n. 27 del 15 marzo 2007 , integrata dal D.M. n. 78 del 25 settembre 2007 (allegato 2).

La tabella per la I e II fascia è molto semplice, il punteggio di abilitazione è ancora valutato su base 36, non vale il servizio non specifico, non è prevista la valutazione di master e corsi di perfezionamento

Più complessa invece la tabella di III e IV fascia, che può ormai considerarsi stabile.

In essa l’abilitazione è valutata massimo 12 punti, i titoli Ssis, Scuola di didattica della Musica, Cobaslid, laurea in scienze della formazione primaria hanno un punteggio aggiuntivo a quello di abilitazione pari a 30 punti.

Inoltre

1. il servizio prestato contemporaneamente in più insegnamenti o in più classi di concorso è valutato per una sola graduatoria, a scelta dell’interessato, a decorrere dall’a.s. 2003/04
2. il servizio prestato nelle scuole statali o paritarie in classe di concorso o posto di insegnamento diverso da quello cui si riferisce la graduatoria è valutato nella misura del 50 per cento del punteggio previsto al punto B/1,a decorrere dall’a.s. 2003/04. (6)

3. il servizio prestato nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria e in qualità di personale educativo è valutabile esclusivamente per le graduatorie relative a tali tipi di scuole o di attività;

4. il servizio prestato nella scuola secondaria di primo e di secondo grado è valutabile esclusivamente per le graduatorie relativi a tali tipi di scuole;

5. il servizio prestato dall’a.s. 2003/04 all’a.s. 2006/07 nelle scuole primarie pluriclassi dei Comuni di montagna, di cui alla legge 1° marzo 1957, n. 90, nonché nelle scuole delle isole minori e degli istituti penitenziari è valutato in misura doppia

Per “altri titoli” è possibile acquisire fino a 30 punti.

Il massimo punteggio è acquisibile con il dottorato di ricerca, punti 12, ma anche master + corsi di perfezionamento + diploma di specializzazione possono portare 10 punti in graduatoria.

Si valuta un solo titolo per ciascun anno accademico, rilasciati da Università statali e non statali legalmente riconosciute. I titoli devono essere coerenti agli specifici programmi di insegnamento. Le metodologie didattiche si ritengono coerenti con tutti gli insegnamenti.

Una ulteriore abilitazione, aggiuntiva rispetto a quelle possedute, vale 3 punti. L’abilitazione deve essere conseguita entro la data di scadenza per la presentazione della domanda per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del triennio 2014/17. Al momento dunque non sembra possibile poter far valutare l’abilitazione PAS, dato che nessuna Università potrà concludere i corsi in tempo per l’aggiornamento, previsto dal Ministero per il mese di aprile.