Da Tuttoscuola.com – 09/03/2015 – Sul via libera al ddl per la riforma della scuola “l’incertezza è vostra e non del Governo”, ha detto il presidente del Consiglio pochi giorni fa, rivolgendosi ai giornalisti in una conferenza stampa.

Concetto ripreso dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, rispondendo ai giornalisti durante la sua visita a villa Lorenzi a Firenze, una struttura paritaria che accoglie ragazze e ragazzi affetti da disagi sociali e forme di dipendenze: “Mi pare che l’impegno sia stato molto chiaro da parte della presidenza del Consiglio”, ha detto Giannini, “e non ho motivi di credere che ci sarà uno spostamento”.

Sulla questione delle detrazioni fiscali per le scuole paritarie il ministro ha difeso l’impianto della riforma, che “non ha creato nessuna polemica all’interno del Governo ma sui giornali”, ha detto il ministro: “Questa proposta è già stata discussa nella presentazione del provvedimento dello scorso Consiglio dei ministri. Si tratta di una misura secondo me molto importante perchè è libera da briglie idologiche e segna un cambio culturale assolutamente necessario. Non si tratta di finanziare le scuole private, ma di riconoscere alle famiglie la libertà di scelta educativa con una misura progressiva, che sarà proporzionata alle risorse che si troveranno nel tempo”.