Da TuttoScuola.com – 29/01/2016 – Il Consiglio Superiore è chiamato ad esprimere parere sui programmi e sulle prove del prossimo concorso.

In queste ore il CSPI sta discutendo sui programmi e sulle prove d’esame del concorso per docenti, per i quali il Miur ha richiesto parere in funzione della pubblicazione dei bandi attesi per la prossima settimana.

Assente il neo-presidente Scrima pe motivi familiari e il Direttore Generale Novelli, il Consiglio è alle prese con la valutazione dell’ampio materiale presentato (oltre 200 pagine) per una decisione non facile che, a quanto sembra, non riesce nemmeno a portare ad una sintesi condivisa.

Da voci raccolte negli ambienti ministeriali, due questioni sembrano oggetto di critica, con possibili richieste di revisione radicale: i due quesiti in lingua straniera (domanda e risposta in lingua) e il concorso per docenti di sostegno.

Si tratta, per il momento, di voci di corridoio, forse dovute alla semplice dialettica del confronto, ma se dovessero essere confermate e permanere, potrebbe esserci qualche effetto sulle procedure concorsuali.