Da ProfessionistiScuola.it – 15/07/2016 – Quest’anno un ulteriore stress si aggiunge alla già complessa macchina della mobilità: la chiamata diretta. Tutti coloro che hanno fatto domanda interprovinciale su più ambiti e i docenti neoassunti con il piano straordinario di immissioni in ruolo, dovranno presentare online il curriculum alle scuole dell’ambito territoriale assegnato per poter essere individuati dal DS e ottenere una sede specifica.

Curriculum

Ancora non è stata pubblicata la nota ufficiale del MIUR, ma seconde le notizie che trapelano, bisognerà compilare un curriculum online su un’apposita sezione del portale istanze online e poi indicare le scuole a cui fare domanda.

E’ possibile che la funzione per compilare il curriculum sia disponibile prima di conoscere l’esito dei movimenti, secondo le voci dal 18 luglio in poi. Questo è possibile in quanto le due operazioni sono indipendenti. Non sappiamo ancora quali titoli saranno valutabili, oltre a quelli già validi per la domanda di mobilità.

Il problema, considerato anche che l’esito degli ultimi movimenti saranno noti il 13 agosto, è che i docenti saranno costretti anche in estate a seguire i continui aggiornamenti per non trovarsi impreparati.

Scelta delle sedi

Non si sa se il docente dovrà indicare tutte le scuole dell’ambito in cui ci sono posti disponibili per la mobilità, oppure solo quelle che interessano. Di sicuro sarà tutto online, quindi non bisognerà inviare il curriculum direttamente alle scuole.

In ogni caso, anche se sarà possibile per il docente indicare solo specifiche sedi, la scelta spetterà al DS secondo l’ordine in cui i docenti risultano inserti nelle graduatorie delle singole scuole, in base ai requisiti posseduti.