Da Salute.Ilgiornale.it – 01/11/2015 – Un buon livello di istruzione non aiuta a stare bene con se stessi: lo sostiene uno studio inglese.

Ricercatori dell’università di Warwick in Inghilterra hanno evidenziato, in uno studio pubblicato sulla rivista British Journal of Psychiatry, che essere istruiti non aiuta, automaticamente,  anche ad essere felici.

Gli autori dello studio sono partiti dal presupposto che esiste una forte associazione fra basso livello di istruzione e l’insorgenza di malattia mentale, per questo hanno pensato che chi è istruito riesce a raggiungere, più di chi è meno istruito, un certo benessere mentale.

Per venire a capo della questione i ricercatori hanno somministrato un questionario a 17000 inglesi fra il 2010 e il 2011: i ricercatori si aspettavano di trovare che il livello di istruzione maggiore si correlasse con un maggiore benessere mentale, proprio come a un più basso livello di istruzione si associano alti tassi di malattia mentale.

Dall’analisi dei dati è emerso che il benessere mentale non si può collegare né al livello di istruzione né a fattori socio-economici e quindi, nei programmi per la prevenzione della malattia mentale non si può far affidamento sul reddito e sull’istruzione.