Da TuttoScuola.com – 24/11/2016 – La proroga dei contratti a termine nella scuola per il personale ausiliario-tecnico-amministrativo (Ata) e per i docenti non costituisce un abuso.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione nelle prime ‘sentenze pilota’ con cui sono stati decisi 79 ricorsi presentati da precari.

Oggi sono state pubblicate sette delle sentenze riguardanti ricorsi esaminati nell’udienza del 18 ottobre scorso, su pronunce delle Corti di Appello di varie città, tra le quali Brescia, Cagliari, Genova, Roma, Torino, Perugia.

La Cassazione con le sue sentenze “ha inteso dettare uniformi linee interpretative in materia, così garantendo, in un fecondo dialogo con la Corte di Giustizia europea e con la Corte costituzionale, la piena compatibilità tra diritto nazionale e diritto eurounitario”.