Da OrizzonteScuola.it – 21/07/2013 – Il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Maria Chiara Carrozza, durante un videoforum su Repubblica Tv, ha parlato anche della questione della Quota 96.
Per il problema degli insegnati della scuola pubblica la cui età pensionabile è slittata a seguito della riforma Fornero ”c’è la volonta’ politica di trovare una soluzione, ma cerchiamo la copertura”.
”Capisco – ha detto il Ministro – che è dura continuare a lavorare in un comparto come quello della scuola, che è ‘a parte’, in quanto richiede molta presenza e molto impegno”. In tale quadro, ”abbiamo presentato una proposta di legge – la senatrice Ghizzoni se occupa molto – e c’è la volontà politica di risolvere il problema, soprattutto per coloro classe ’52 che sarebbero dovuti andare in pensione prima dell’entrata in vigore della legge Fornero”.
Qualora si trovasse la copertura il Ministro non ha fornito un numero di quanti potrebbero andare comunque in pensione, ma ha spiegato che ”che la proposta di legge è quella di considerare l’anno scolastico e non quello solare, così come fissato ora dalla legge impedendo di maturare l’anno in più per andare in pensione”, ha concluso Carrozza.