Redazione – 24/04/2013 – Un’ informativa disponibile su NoiPA segnala all’utenza l’avvenuta applicazione del CCNL 13/03/2013 Comparto Scuola, per il recupero dell’utilità dell’anno 2011, ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali di cui all’art. 2 del CCNL 4/8/2011. L’intervento è stato effettuato, si legge, sulla rata di maggio 2013.
L’ anno 2011 è incluso nel computo degli anni utili alla maturazione delle posizioni stipendiali: sono così garantite al personale interessato le attribuzioni di eventuali classi o scatti maturati nell’anno 2011, nonché le decorrenze relative al passaggio di classe successiva che, presenti in base dati prima dell’elaborazione, sono state anticipate di due anni, ripristinando la situazione preesistente all’applicazione del blocco introdotto nel 2010.
L’anno 2012 è escluso dal calcolo degli anni utili alla maturazione delle posizioni stipendiali, e tutte le progressioni che, a seguito della retrodatazione di due anni descritta al punto precedente, risultavano con decorrenza dal 2 gennaio 2012, sono state prorogate di un anno.
E’ dunque in corso di emissione il cedolino con cui verranno pagati gli arretrati per coloro che hanno maturato gli scatti e i passaggi alla classe successiva nel corso del 2011.
Nella maggior parte dei casi, i docenti lo hanno maturato il 31 dicembre 2011, per cui spetterebbero 17 mesi (12 mesi 2012 + 13 mensilità + 4 mesi del 2013).
Si stima che un docente in servizio che passa al gradone 28 dovrebbe percepire di arretrati circa 2.700,00-3.000,00.
A maggio verranno poi adeguati gli stipendi con gli scatti e i passaggi alla classe successiva maturati.