Da TuttoScuola.com – 18/04/2015 – “Abbiamo avviato un procedimento disciplinare nei confronti della docente indagata perchè avrebbe utilizzato i permessi previsti dalla legge 104 per partecipare a gare di tango in alcune città europee. È doveroso fare chiarezza e far pagare, una volta accertate le responsabilità, chi sbaglia, usando uno strumento di civiltà per i propri scopi, danneggiando gli alunni e di chi veramente ne ha bisogno”. Così il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, in merito al caso dell’insegnante palermitana denunciata per aver usato i permessi di astensione dal lavoro previsti dalla legge 104 per partecipare a gare europee di tango.

“Dopo aver effettuato il monitoraggio sull’uso della legge, ora disporremo verifiche e controlli adeguati per stanare i furbetti della 104 – ha detto Faraone – per questo abbiamo convocato per la settimana prossima un tavolo tecnico al Miur nel quale discuteremo le azioni che dirigenti scolastici e uffici scolastici regionali possono intraprendere per raggiungere questo obiettivo”.