Da MiurIstruzione.it – 17/08/2018 – Proroghe approvate dal Consiglio dei Ministri per consentire il regolare avvio del nuovo a.s nel sistema della formazione italiana nel mondo. Il decreto legge con disposizioni urgenti per la proroga di alcuni termini previsti da disposizioni legislative assicura:

copertura di almeno 183 posti (40 posti nelle scuole statali all’estero e 28 posti nelle scuole europee).

Si proroga inoltre per quest’anno, la possibilità di ricorrere alle graduatorie vigenti nell’anno scolastico 2017/2018, in attesa della definizione delle nuove procedure introdotte dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 64. La FLC-CGIL segnalano che è stato firmato dal MAECI il decreto di adeguamento al 2018/2019 dell’organico triennale con la soppressione e le nuove istituzioni e con l’utilizzo dei 50 posti di potenziamento, decreto che sarà poi inviato alla registrazione della Corte dei Conti.

Il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale ha deciso e pubblicato attraverso la circolare 5 del 3 agosto 2017 che:

saranno consentiti solo i trasferimenti d’ufficio,

non saranno previsti i trasferimenti a domanda se non per i posti vacanti delle scuole europee,

la circolare 5 del 3 agosto 2017 non prevede i trasferimenti a domanda dalle sedi particolarmente disagiate.

Il MAECI continuerà a provvedere alla individuazione del personale utilizzando le attuali graduatorie che vengono prorogate per l’a.s. 2018/2019 appena entrerà in vigore di un decreto legge che proroga all’anno scolastico 2019/2020 l’applicazione dei commi 2, 3 e 4 dell’art.19 e dell’art.20 del dlgs 64/2017, relativi al bando per la selezione del personale da destinare all’estero e alla relativa competenza.