Da TuttoScuola.com – 24/05/1016 – Con 168 voti favorevoli, 90 contrari e 1 astenuto, il Senato ha approvato il disegno di legge di conversione del decreto-legge sulla funzionalità del sistema scolastico e della ricerca, su cui il governo aveva posto la questione di fiducia. Il provvedimento, che ora dovrà passare al vaglio della Camera, prevede lo stanziamento di 64 milioni di euro ”per proseguire gli interventi per il ripristino del decoro degli edifici scolastici e prevede, per lo svolgimento di attività di pulizia nelle scuole, la possibilità di far ricorso alle convenzioni Consip, anche nei territori in cui queste non siano attive, siano scadute o sospese”. Mentre l’articolo 2 eroga un contributo di tre milioni per la stabilizzazione e il riconoscimento della scuola sperimentale di dottorato internazionale Gran Sasso Science Institute (GSSI). L’articolo 3 “reca la copertura finanziaria. In Commissione sono state approvate proposte in materia di assunzione dei docenti della scuola dell’infanzia, pagamento delle supplenze brevi o saltuarie, assegnazione provvisoria, programma di reclutamento dell’INALSI, contributi alle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità, incremento dei compensi ai commissari del concorso per docenti, estensione della card per consumi culturali agli studenti extracomunitari”. Nella slide di sintesi del ministero dell’Università e della Ricerca, sono 6 i punti principali del testo: “1) Raddoppiato il compenso per i commissari del concorso docenti; 2) Procedure più efficienti e tempi certi (massimo 30 giorni) per il pagamento delle supplenze; 3) #scuolebelle, prorogati gli interventi di decoro e piccola manutenzione; 4) 12 milioni all’anno dal 2017 per il sostegno dei bambini con disabilita’ delle scuole paritarie; 5) #bonus18enni (500 euro) esteso ai ragazzi con cittadinanza extra Ue residenti in Italia; 6) #eccellenze, 3 milioni all’anno (permanenti) per la scuola di dottorato del Gran Sasso Science Institute”.