Da TuttoScuola.com – 19/05/2014 – AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico, ha ottenuto il riconoscimento di Accredia, l’organismo nazionale incaricato di accreditare gli enti di certificazione, per il programma europeo ECDL Full Standard.

Un comunicato dell’AICA informa che“ECDL Full Standard, parte integrante della Nuova ECDL, attesta il possesso di tutte quelle competenze che sono oggi necessarie per una piena cittadinanza digitale: quali saper usare gli strumenti di scrittura, di calcolo e di presentazione, e saper navigare in modo sicuro nel web utilizzando gli strumenti di collaborazione on line e i social network. La Nuova ECDL è stata introdotta in Italia nel secondo semestre del 2013 e rinnova in profondità sia la struttura che i contenuti della Patente Europea del Computer, che è diffusa nel nostro Paese da oltre 15 anni e che è stata conseguita finora da oltre 2 milioni di Italiani”.

Con il riconoscimento di Accredia, prosegue il comunicato, “ECDL Full Standard consegue due primati: diventare l’unica certificazione di competenze digitali accreditata ed essere anche l’unica di tipo ‘trasversale’, comune, cioè, a tutte le figure professionali, non solo del mondo ICT. In questo modo  ECDL Full Standard diventa il modello di riferimento obbligato per Scuole, Assessorati Regionali al Lavoro e alla Formazione e Pubblica Amministrazione in generale, inclusi i Centri per l’Impiego” spiega Giulio Occhini, il direttore di AICA.

Il Decreto Legislativo n. 13 del 16 Gennaio 2013, che regola il Sistema Nazionale di Certificazione delle competenze, stabilisce che i certificati emessi da privati, come AICA, possono entrare a far parte del Sistema Nazionale purché accreditati dall’organismo italiano competente, che è Accredia. Con l’accreditamento, quindi, ECDL Full Standard può inserirsi nel Sistema Nazionale delle Certificazioni e nel Registro Nazionale delle Competenze.