Da OrizzonteScuola.it – 26/11/2014 – Semaforo verde dall’Unione Europea sulla Legge di Stabilità 2015, che contiene il finanziamento per il piano straordinario di immissioni in ruolo da Graduatorie ad esaurimento e concorso 2012, in unico blocco, nel 2015/16.

Lo si apprende da fonti europee al termine della riunione dei capi di gabinetto della Commissione. L’Unione Europea, nel dare il proprio assenso alla legge così come formula dal Goveno italiano riconosce “Nel 2014 circostanze eccezionali. Il Paese continui sulla via già intrapresa delle riforme” e rimanda a marzo la revisione per eventuali correzioni.

Prosegue intanto in Italia la votazione degli emendamenti presentati alla Legge. Finora, per quanto riguarda la scuola, i risultati di cui siamo a conoscenza.

Bocciati emendamenti del Movimento 5 stelle alla Legge di Stabilità relativi all’assunzione degli iscritti in seconda fascia delle graduatorie d’istituto.

Una ambigua formulazione di un emendamento dell’On. Coscia (PD) aveva fatto credere in un possibile ampliamento delle assunzioni anche ad ATA e Dirigenti, subito smentito dalla firmataria

Viene invece approvato, riformulato, l’articolo 3 del testo della Legge di Stabilità dove sono previsti gli stanziamenti per le 150 mila assunzioni “Il Fondo è finalizzato alla attuazione degli, interventi di cui al comma 1, con prioritario riferimento alla realizzazione di un piano straordinario di assunzioni ( di docenti , parole eliminata dal testo originale ), al potenziamento dell’alternanza scuola-lavoro, e alla formazione di docenti e dirigenti.”

Cassato l’emendamento della Lega Nord che prevedeva per Quota 96 il pensionamento per settembre 2014.

Questa l’attuale panoramica sulla Legge di Stabilità, che deve ancora concludere il suo iter.